Homepage Chi siamo Contatti Lavora con noi Note legali Pubblicizza la tua impresa





CONSULTA L'ARCHIVIO NEWS

SEGNALACI UNA NOTIZIA

  
 
  

   

 



LA BUONA CAPACITà AEROBICA FAVORISCE L’APPRENDIMENTO

Inserito il 01-04-2014 alle ore 11:20:42 - Autore:

Sono ormai numerosi e risaputi gli effetti benefici dell’attività aerobica sull’organismo umano, ora si aggiunge a questi anche quello di promuovere le capacità di apprendimento sia negli uomini che negli animali. Ad esempio, gli anziani fisicamente più attivi sono meno inclini al declino fisiologico e cognitivo rispetto a coloro che conducono una vita sedentaria. Tuttavia, non è ben noto se le funzioni cognitive siano stimolate dalla capacità aerobica o dal piacere generato dall’attività fisica.
Questo è quanto emerso dal recente studio condotto da gruppi di ricerca presso l'Università di Jyväskylä. “Abbiamo utilizzato ceppi di ratto allevati presso l'Università del Michigan, selezionati in più di 23 generazioni per la loro capacità di resistenza in movimento, messi a confronto con ceppi di ratto aventi capacità di resistenza inferiori. I risultati del test di prova indicano che la  differenza di prestazione tra questi ceppi è stata del 500%”, afferma Heikki Kainulainen, professore di fisiologia dell'esercizio.
“I ratti sono stati addestrati in un test di apprendimento che misura la cognizione flessibile. È stato insegnato loro a prendere un premio in cibo in presenza di un suono e di ignorarne un altro. Dopo aver appreso questa regola, l'assegnazione di stimolo è stato invertita e sono stati costretti ad abbandonare la vecchia regola per impararne una nuova”, spiega il dott. Jan Wikgren, ricercatore presso il Dipartimento di Psicologia.
I ratti aventi elevata capacità aerobica avevano nettamente superato gli altri aventi capacità inferiori. C’è da sottolineare che gli animali non hanno praticato alcun esercizio fisico prima del test di apprendimento, pertanto i risultati suggeriscono che il merito è della capacità aerobica e non della sola attività fisica correlata alla cognizione flessibile. Non sono mancati numerosi interrogativi in seguito ai risultati del test ottenuti. Probabilmente, quello ritenuto più concreto tra questi è volto a determinare i meccanismi neurobiologici che mediano l'effetto della capacità aerobica sulla funzione cerebrale.“Negli esperimenti futuri punteremo a studiare le possibili differenze tra questi ceppi di ratto dal livello di analisi molecolare a quello neurofisiologico. Infine, ci auspichiamo di scoprire interventi di plausibili esercizi che proteggano il cervello dagli effetti negativi dell'invecchiamento”, spiegano Wikgren e Kainulainen.
Anche una ricerca canadese, pubblicata sulla rivista “Neurobiology of Aging”, ha indagato le cause degli effetti protettivi e salutari della ginnastica sul cervello.
Gli studiosi della University of Calgary in Alberta (Canada) hanno approfondito il nesso tra sport, afflusso di sangue al cervello e risultati ai test cognitivi in un campione di 42 donne, d'età compresa tra i 50 e i 90 anni. Le donne più attive avevano un miglior afflusso sanguigno verso l'encefalo durante la ginnastica e le stesse persone ottenevano migliori risultati nei test di memoria, logica e altre capacità cognitive rispetto alle altre partecipanti allo studio.
Per il dott. Marc J. Poulin, che ha coordinato il gruppo di ricercatori, quest'indagine dimostra che i benefici vascolari derivanti dall'attività fisica non si verificano solo per i muscoli e il cuore, come già si sapeva, ma anche per il cervello.
Dunque Puolin, membro anche della Alberta Heritage Foundation for Medical Research, raccomanda di ritagliarsi ogni giorno lo spazio per una bella passeggiata, o per un altro genere di attività fisica, per mantenere un buono stato di salute e una mente giovane e acuta man mano che l'età aumenta.
Le donne considerate nello studio canadese erano tutte nel periodo post-menopausale: tra loro alcune facevano moto aerobico con regolarità, mentre altre erano sedentarie.
L'ecografia è stato il mezzo diagnostico usato dagli scienziati per misurare l'afflusso di sangue al cervello delle partecipanti alla ricerca.
Tra le signore fisicamente più attive si è riscontrata una migliore capacità dei vasi sanguigni di adeguarsi a un aumento della circolazione: questo fa concludere a Poulin e ai suoi colleghi di aver scoperto la relazione tra attività fisica, alti livelli cognitivi e una buona funzionalità vascolare del cervello.
Dunque anche nella terza età si può e si deve, con moderazione ed equilibrio, tenersi in forma con un po' di moto quotidiano.
Leggi altre informazioni 





 [ 29-10-2014 ] - STEP: ESERCIZI PER I GLUTEI DA FARE IN CASA
Gli esercizi per i glutei da fare a casa con lo step vi permettono di avere un fondoschiena sodo senza spendere troppo! Allenarsi a casa può rivelarsi particolarmente comodo per chi ha tanti impegni e risparmia tempo evitando di spostarsi in palestra e per chi vuole evitare il classico... Leggi la notizia>>>

 [ 27-10-2014 ] - ESERCIZI PER GLI ADDOMINALI ALTI E BASSI
Avere l’addome piatto e tonico è il sogno e l’ambizione di tutti, uomini e donne: ma richiede sacrifici sia dal punto di vista alimentare che fisico perché, oltre a mangiare equilibrato, sono necessari costanti esercizi per gli addominali alti e bassi. In realtà... Leggi la notizia>>>

 [ 25-07-2014 ] - YOGA: BENEFICI, ESERCIZI E POSIZIONI
Yoga: quali benefici con i suoi esercizi e le posizioni? In effetti lo yoga è molto utile alla nostra salute, perché riesce a combattere sia lo stress mentale che quello fisico. In generale riesce ad alzare il tono dell’umore e consente di aumentare le prestazioni del corpo,... Leggi la notizia>>>

 [ 18-07-2014 ] - CRONODIETA: IL MENù ESEMPIO PER PERDERE PESO
Cronodieta: scopriamo insieme il menù esempio per perdere peso. Il termine che individua questo regime alimentare è adoperato a partire dagli anni ’90, quando è stato coniato da Mauro Todisco e Paolo Marconi. Con cronodieta, i due medici italiani studiosi di... Leggi la notizia>>>

 [ 12-05-2014 ] - SUPERARE LA PROVA COSTUME BALLANDO
Un videogioco di ballo per dire addio a palestra e diete massacranti e arrivare alla prova costume senza stress. Con l’arrivo della primavera e il primo sole che fa capolino, gli italiani cominciano a sentire il richiamo di spiaggia e mare e soprattutto della tanto temuta prova costume,... Leggi la notizia>>>

CLICCA QUI PER CONSULTARE L'ARCHIVIO COMPLETO DELLE NEWS.

HAI UNA NEWS DA SEGNALARCI? CLICCA QUI.

















HOME | CHI SIAMO | CONTATTI | LAVORA CON NOI | NOTE LEGALI | PUBBLICIZZA LA TUA IMPRESA |MAPPA SITO | IMPRESE |
Tutti i contenuti, anche parziali, presenti su www.elencopalestre.it non possono essere riprodotti senza autorizzazione.